30 giugno 2014 – Rosa Pacioni produttrice di verdure Aprilia

Il giorno 30 giugno 20114 si è svolta la visita congiunta del connettivo Terraterranel percorso sperimentale della Certificazione Partecipata a da  Rosa e Tiziano produttori di verdure e frutta di Aprilia.

Erano presenti:

Produttori e trasformatori di Tt:  Mario e  Leonardo produttore verdure Tt

agosto 2014 041

agosto 2014 044

 

agosto 2014 047

 

 

La giornata feriale, scelta da Rosa e Tiziano, ha impedito la partecipazione della componente dei consumatori, si tratta quindi per la prima volta nel Lazio sud orientale di una incontro “parziale”.

Rosa e Tiziano avevano in passato aderito al connettivo Tterra partecipando alle iniziative del connettivo. La loro azienda, circa 1,5 ettari di terreno pianeggiante si trova alla periferia di Aprilia(Latina) ed è diviso in due proprietà distanti circa 600 metri . Nella casa dove abitano si trova l’appezzamento più piccolo dove al momento  vi è un impianto di fragole , broccoletti, insalata. e piante aromatiche.

Sono presenti anche diversi alberi da frutta, ficchi, fichi d’india e soprattutto prugne

. Piante di gobbi e finocchiella  in  fiore  per ricavarne i semi per le prossime semine.

Nell’appezzamento principale (oltre un ettaro in comodato d’uso) si trova la coltura più importante di Rosa e Tiziano: gli asparagi. Una serra di circa 300mq  (non riscaldata) ospita la messa a dimora di pomodori , peperoni ecc forniti dal Corniolo di Capranica(VT) del circuito Tterra..Nei due appezzamenti  Rossa e Tiziano raccolgono diverse erbe selvatiche (borraggine, crispino, cicoria , ecc) che intendono portare ai mercati.

L’acqua per l’irrigazione è estratta da un pozzo incamiciato.

L’estensione utilizzata e compatibile con quanto sostenuto nella scheda di autocertificazione e non presuppone utilizzo di operai salariati esterni .

Un frutteto a conduzione convenzionale (con uso di diserbanti e  chimica di sintesi) adiacente all’appezzamento principale  potrebbe rappresentare una fonte di inquinamento indipendente dalla conduzione  biologica di Rosa e Tiziano. Un digestore di letame (500 mt in linea d’aria)potrebbe rappresentare un ulteriore criticità.

L’assemblea generale  di Tterra in casi di fonti di inquinamento indipendenti dal produttore si è già espressa suggerendo l’analisi delle acque o del prodotto finito, questo abbiamo comunicato a Rosa e Tiziano. Per quanto mi concerne Rosa e Tiziano rispondono ai criteri condivisi dal connettivo Tterra e sono quindi i benvenuti.

Mario apicoltore Tterra
Il 30 Giugno io e Mario abbiamo raggiunto l’appezzamento di terra di Rosa e Tiziano alla periferia di Aprilia.

Questo è situato vicino alla loro abitazione ed abbastanza distante da strade ad alto traffico.

Il terreno di loro proprietà, copre una superficie totale di circa 1,5 ettari ed è diviso in due pezzi distanti tra loro da circa un centinaio di metri: il primo, il più piccolo, di fronte a casa, è coltivato principalmente a fragole ma subito si notavano broccoletti che rigermogliavano, cavolo nero e poi erbe selvatiche (crispigno, borragine, cicoria,…), aromatiche (salvia, origano,…) e frutta (susine, fichi, nespole,)

Il secondo, invece, è la parte più consistente e per la maggior parte (1 ettaro circa) è coltivato ad asparagi. Adiacente a questo c’è una serra fredda di circa 300 mq con ortaggi di stagione (pomodori, melanzane, peperoni,..) da poco messe a dimora, fornite da Rossana tT.

La superficie e il tipo di coltivazioni non richiedono l’uso di altri lavoratori a parte loro e, se non ho capito male, a volte la figlia.

Fanno uso di acqua di pozzo che, nella loro zona, è abbondante e, anche, molto vicina alla superficie e Rosa e Tiziano si sono impegnati a fornire le analisi.

Il problema principale che abbiamo riscontrato, infatti, è un grande frutteto convenzionale, che confina con il campo di asparagi, dove si fa uso di pesticidi e diserbanti.

Rosa e Tiziano, che credo conosciate bene, sono persone competenti e decise a portare avanti una coltivazione sostenibile.

Per me la loro azienda è congrua con il progetto tT .

 

Leonardo produttore verdure Tt

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.